L’ amico a 4 zampe

ANIMALANDIAsharpey.jpg

di AtlantisJedi

Dicevamo, nell’articolo precedente, di come evitare certi spiacevoli inconvenienti. Beh, la prima cosa da fare è che, per un certo periodo, bisogna allontanare dalla portata della bocca del cane, tutto ciò che può essere utilizzato dal medesimo per fare un dispetto. _Vi direi anche di spargere in giro per la casa, giochi o cose morbide che non vengono più usate, in modo tale che il cane prenda a mordere quelle. Si è poi notato che, cose che fanno rumore, quando sono prese, sono molto adatte; quindi, orsacchiotti che se schiacciati producono il classico suono. Se andate in un negozio di animali, ne troverete tantissime. Non dimentichiamoci anche degli ossi finti molto utili x la dentatura dell’animale ed eviteremmo spiacevoli inconvenienti riguardante la mobilia in casa, non dimentichiamoci però, anche di mettere in un angolo della casa un giornale e anche qui dovremmo con molta autorevolezza insegnare al nostro cane che i bisogni li dovrà fare lì.

Un consiglio, che do a molti, se avete un lavoro che non vi consente di avere del tempo durante la giornata per fare una passeggiata con il vostro amico a quattro zampe, o un giardino, evitate di prendere un cane; sarebbe una crudeltà portarlo fuori alla mattina e poi alla sera, il cane ha bisogno di muoversi, in questi casi è meglio un gatto molto più indipendente e quindi non ha bisogno di particolari cure come invece ha bisogno il cane. Un’altra cosa che noterete è che, quando rientrerete a casa, il vostro amico a quattro zampe vi farà le feste. Bene, lasciatele fare anzi, se potete, accarezzatelo e giocate un po’ con lui; è vero che si rientra stanchi dal lavoro e molte volte non si ha la voglia di fare feste al nostro cane, ma non dimentichiamoci mai che il nostro amico è rimasto da solo per molto tempo e quindi il nostro ritorno è la cosa più bella che gli possa capitare. Lui non può sapere come la nostra giornata può essere stata pesante, e il fare l’indifferente alle sue attenzioni potrebbe provocare nell’animale a lungo andare un rifiuto del padrone con conseguenze alcune volte dolorose ed anche drammatiche, non a caso si sente spesso di cani che mordono in maniera brutale i loro padroni. Bene, prima di passare allo specifico delle varie razze, vi lascio con una frase detta dall’ istruttore del mio cane: ” ricordatevi, nessun cane è cattivo è l’uomo a renderlo cosi”. Credo che questa frase valga più di ogni altra cosa teniamolo sempre presente con i nostri amici a quattro zampe.

L’ amico a 4 zampeultima modifica: 2009-06-05T01:00:00+02:00da literary
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento