La chiamata del Discepolo

Alcuni uomini nati prima di Gesù hanno avuto l’onore di essere “Profeti” del Signore, cioè uomini con le caratteristiche giuste, per Volontà di Dio, per fare da portavoce ed ambasciatori di Dio presso il resto del popolo di Israele.

Questi uomini avevano il compito sì di essere appunto Profeti, cioè di parlare da parte di Dio affinché la volontà del Signore fosse udibile e comprensibile a tutto il popolo, ma avevano anche l’onere, sempre da parte di Dio, di essere consiglieri, guide, insegnanti, portatori del messaggio Divino.

Isaia.jpgI maggiori tra loro furono Isaia, Daniele, Ezechiele e Geremia.

Isaia, nel capitolo 50 verso 4 del libro che porta il suo nome, scriveva:

Il Signore, l’Eterno, mi ha dato la lingua dei discepoli perché sappia sostenere con la parola lo stanco; egli mi risveglia ogni mattina, risveglia il mio orecchio, perché io ascolti come fanno i discepoli.

E’ una definizione molto centrata del compito del Profeta di allora, ma anche del discepolo di oggi.Spirito Santo.jpg

La Chiesa di oggi, composta da persone salvate per Grazia e chiamata da Dio a ministrare i Suoi insegnamenti, continua il Ministerio che fu dei Profeti prima, e poi di Gesù stesso: portare te che leggi alla conoscenza della Parola di Dio, del messaggio del Vangelo, dell’amore di Cristo, della Potenza dello Spirito Santo.


Ho scritto TE, non TUTTI. Ed è vero!

Se è vero, come è vero, che Dio vuole che tutti siano nelle condizioni di esser salvati, è vero anche che Gesù oggi si rivolge a TE in particolare, perchè Lui ti ama, e ti conosce fin dal grembo di tua madre al punto di sapere esattamente quanti capelli hai sul tuo capo!

L’apostolo Paolo, nella lettera ai Romani, capitolo 8 verso 29, dichiara:

Poiché quelli che egli ha preconosciuti, li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del suo Figlio, affinché egli sia il primogenito fra molti fratelli.

E proprio a TE il Signore si rivolge affinchè TU, ascoltando la Voce dello Spirito di DIO, accolga la chiamata del Padre per essere figlio di Dio, fratello di Gesù Cristo e fautore, oltre che predicatore, degli insegnamenti che ti giungono dallo Spirito Santo!

The Preacher.
La chiamata del Discepoloultima modifica: 2013-07-07T14:58:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento